Crea sito

Al Bar “Principe Umberto” il 28° torneo over 35

Si è conclusa la 28^ edizione del torneo UISP “OVER 35”, la competizione di calcio amatoriale che anima da decenni l’estate sipontina.

Sul tappeto verde del glorioso “Miramare” squadre di atleti veterani provenienti da tutta la provincia, molti dei quali protagonisti nel tempo passato di campionati dilettantistici e taluno anche professionistico, si sono dati, sportivamente battaglia, offrendo spettacolo ad un pubblico numeroso e divertito, intrattenendolo nelle calde serate estive.

Il titolo di campione è stato conquistato, replicando il successo della scorsa edizione, dal BAR PRINCIPE UMBERTO, al termine di una finale avvincente ed equilibrata contro gli “azzurri” dei RENZULLO IMPIANTI, dopo una serie infinita di tiri di rigore.

Il punteggio di 1-1 con cui si sono conclusi i tempi regolamentari rispecchia l’equilibrio mostrato in campo: al gol di Zerulo R. dopo quattro minuti (punizione magistrale da posizione defilata che trafigge Leuci all’incrocio dei pali) risponde la prodezza di Caggiano A. (pallonetto liftato a tre minuti dalla fine della prima frazione di gioco).

I calci di rigore, che durante quest’estate hanno regalato gioia ed emozione ai tifosi della nazionale italiana, stavolta sono stati fatali ai RENZULLO IMPIANTI, in bene augurante maglia azzurro Italia: sprecati ben due match-point e titolo al BAR PRINCIPE UMBERTO.

Alla fine comunque, abbracci per tutti ed onore delle armi tributato ai contendenti: commoventi gli applausi per l’una e per l’altra durante la cerimonia di premiazione officiata dal presidente del Comitato UISP Manfredonia Orazio Falcone, il quale ha ringraziato le squadre e l’organizzazione della Struttura di Attività Calcio, più volte rimarcando “Lo sport è aggregazione: ha vinto lo sport!”.

Questi i premi:

1^ pos: Bar PRINCIPE UMBERTO;

2^ pos: RENZULLO IMPIANTI;

3^ ex aequo: TECNORETE / CONSORZIO LIBERO e MELAGODO;

4^ ex aequo: SAN MICHELE FOGGIA / DE SPIRITO e BM SERVICE;

5^ posizione: SPAGNUOLO ECOLOGIA

Coppa disciplina: TECNORETE / CONSORZIO LIBERO

Miglior portiere: Antonio Sportelli (TECNORETE / CONSORZIO LIBERO)

Miglior giocatore: Raffaele Zerulo (RENZULLO IMPIANTI)

Riconoscimenti speciali alla Croce Rossa Italiana – Comitato di Manfredonia, Peppino Ussato (storico custode del Miramare) ed alla memoria di Sasà De Spirito (sponsor SAN MICHELE FOGGIA) tragicamente e prematuramente scomparso.

Cronaca

È stata una delle finali più equilibrate mai viste nella storia del nostro “Over 35”, dove solo la lotteria dei tiri di rigore poteva decretare la vincitrice della 28ª edizione del torneo “OVER 35”.
Ad affrontarsi c’erano Renzullo Impianti e Bar Principe Umberto (caso della sorte entrambe le formazioni si sono giocate per il secondo anno consecutivo il titolo in finale).
A spuntarla gli uomini di Gianni Rotice, che quindi si riconfermano campioni.
Eppure dopo soli 3 minuti sono invece gli avversari a passare in vantaggio col goal di Zerulo, abile a sorprendere da calcio piazzato sul suo palo il distratto Leuci che non si aspettava una conclusione in porta ma un cross.
Gli ospiti soffrono tanto il pressing a tutto campo degli avversari che non riescono a rendersi pericolosi se non con un tiro dalla lunga distanza di Rufini bloccato agevolmente dal portiere.
La prima distrazione peró sarà letale per i padroni di casa, che dimenticatosi di Gaggiano, cedono allo stesso l’onore di deliziare il pubblico presente con un “cucchiaio”perfetto che rimette in parità le due squadre.
Prima della fine della prima frazione, si registrano la conclusione ancora di Zerulo(questa volta bloccata agevolmente dal portiere ospite) e la doppia opportunità sempre Renzullo Impianti con Lucino e Melchionda, su quest’ultimo miracolo del portiere avversario che riesce a bloccare la sfera da due passi.
Nella seconda frazione invece è monologo Bar Principe Umberto che prende il pallino del gioco in mano e si rende spesso pericolosa.
Ci proveranno prima Sansone P. che rischia di portare in vantaggio i suoi quasi involontariamente dopo un calcio di punizione insidioso calciato da Ricucci,
lo stesso che poco più tardi si vede respinto sulla linea da Vaccarella un calcio d’angolo velenosissimo.
Ma ad andare a centimetri dal goal solo anche i padroni di casa con l’ennesimo calcio piazzato di Zerulo che finisce sul palo.
Negli ultimi minuti, nonostante il predominio Bar Principe Umberto che avrà altre due occasioni con Gaggiano su colpo di testa alto e con Catalano su tiro dal limite dell’area bloccato, tra le due formazioni cala la paura di perdere la gara e non si fanno ulteriormente del male.
A decretare la vincitrice saranno i tiri dal dischetto, dove sciupata la doppia opportunità Renzulli Impianti di portarla a casa con Vaccarella e Rizzelli che si lasciano ipnotizzare da Leuci, sarà fondamentale l’errore di Santoro e decisivo il rigore di Castriotta.
I BAR PRINCIPE UMBERTO SONO CAMPIONI!!!
Risultato finale:
RENZULLO IMPIANTI 1 – BAR PRINCIPE UMBERTO 1 ( 6-7 d.t.r)

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: