Berrettini è straordinario. Conquista la finale di Wimbledon.

Matteo Berrettini fa la storia del tennis azzurro. Sul centrale di Wimbledon, il tennista romano, numero nove del mondo, domina il polacco Hurkacz in 4 set 6-3,6-0, 6-7, 6-4, dopo oltre 2h di battaglia e diventa il primo tennista italiano di sempre a raggiungere la finale ai Championships. Un traguardo che proietta Matteo nella leggenda, dopo aver uguagliato Pietrangeli, che 61 anni fa si era fermato alle semifinali del più prestigioso torneo tennistico al mondo. Match praticamente sempre saldamente in controllo per Berrettini che dopo essersi scrollato di dosso la pressione iniziale (sotto 3a2), infila 11 game consecutivi e vola vincendo i primi due set, in modo agevole. Il terzo parziale è estremamente equilibrato. Il romano va due volte vicino alla vittoria ma Hurkacz resiste e allunga la contesa al quarto set, imponendosi al tie-break. Partita riaperta? Niente affatto. Berrettini è in fiducia e non si scompone. Partenza aggressiva e break subito in al 1°game e nuovamente match in discesa. Il tennista italiano concede pochissimo, mette a referto 22 aces e vincenti e comanda il gioco sia in servizio che in risposta, costringendo l’avversario a palle lente e prevedibili. Sul 4-2 il numero 18 del mondo tenta il colpo di coda ma Berrettini è saldamente sul pezzo e fa la storia, chiudendo al decimo gioco.

I nostri tennisti sono riusciti ad arrivare in finale soltanto al Roland Garros, 6 volte, vincendo in 3 occasioni, ora per la prima volta Berrettini porta il tennis azzurro a lottare per il titolo di Wimbledon, sfidando il vincente tra Djokovic e Shapovalov, domenica 11 luglio.

Ti potrebbe interessare anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: