Brodino per il Manfredonia. Solo un pari a Canosa.

Nuovo stop per il Manfredonia calcio 1932 che dopo la sconfitta di Bitritto ( sub judice), impatta al San Sabino di Canosa per 2a2 nella seconda trasferta consecutiva per i sipontini, nella 4° di ritorno del campionato di Promozione Pugliese. Dopo un grande intervento di Morgillo, i rossoblù passano per ben due volte. Apre le marcature Palmitessa per i locali, raddoppia Patruno. Sul finire di tempo, Telera accorcia e manda le squadre al riposo sul parziale di 2a1. Ad inizio ripresa è Terrone di testa a pareggiare le sorti del match. Gli uomini di Agnelli paiono galvanizzati ma nel loro momento migliore, alla ricerca del vantaggio, l’arbitro vede un gomito alto di Telera ed espelle il centrale bianco- celeste. Gli ospiti restano inferiorità numerica e sono costretti a sostituire nuovamente bomber Trotta, non al meglio, e vittima di un riacutizzarsi dell’infortunio occorsorgli la settimana scorsa. La gara si mantiene su un piano di sostanziale parità e nei 4′ di recupero, Grumo spara alto l’ ultima conclusione. Finisce 2a2, il Manfredonia sale a 48 punti e perde la vetta della classifica a favore della United Sly, vittorioso ad Apricena e con due lunghezze di vantaggio sui dauni. Nelle prime tre trasferte del girone di ritorno, due soli punti in altrettante gare. Un dato su cui riflettere.

Ti potrebbe interessare anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: