Gianluca Ronzino, un freestyler internazionale

Amato dai bambini, che restano letteralmente estasiati e apprezzato dal pubblico di ogni età, il football freestyle è una vera e propria arte circense, di equilbrio e concentrazione. L’arte del palleggio acrobatico, negli ultimi anni si sta facendo sempre più largo, con un crescente numero di appassionati. Spalle, gambe, piedi e testa sono uniti nell’unica armonia che l’atleta ha con il suo pallone. Ognuno ha un suo stile ed ognuno una propria espressione. I freestyler si affrontano in gare nazionali ed internazionali, in un testa a testa, uno contro uno, esibendosi per trenta secondi, per tre volte, sotto il giudizio di ex campioni mondiali o grandissimi esperti. Abbiamo deciso di tuffarci in questo mondo non competitivo, non olimpico, fatto di vicinanza, destrezza, consigli e rispetto verso i colleghi, per farvi conoscere l’abilità di un nostro concittadino manfredoniano, vero e proprio talento, riconosciuto anche a livello internazionale.


Reduce dal suo ultimo meeting in giro per lo stivale, precisamente al Winterball di Brescia, abbiamo incontrato per Sportivamente, Gianluca Ronzino. Classe 95, nato e cresciuto a Manfredonia, è conosciuto nel suo ambiente con il nome di Sypher Fs. Il freestyler sipontino ci rivela di aver iniziato a fare freestyle circa 10/11 anni fa, a livello non competitivo, ovviamente. Il suo avvicinamento a questa arte è stata del tutto casuale, non avendo mai praticato calcio o calcio a 5. Galeotta fu una pubblicità in tv, dove il famoso asso Ronaldinho pubblicizzava il suo prodotto, palleggiando e facendo qualche trick. Una passione, che lo ha condotto, dopo qualche anno di allenamento non proprio corretto a spingersi oltre, e a conoscere ed entrare nel circuito di altri freestyler italiani. Grazie proprio ai loro consigli e alla costante applicazione nella disciplina,

Ronzino ha affinato maggiormente la sua tecnica, diventando sempre più agile e pulito nei movimenti. Da lì il suo percorso con i primi eventi, con gli altri big del settore, inaugurazioni, pubblicità per negozi sportivi e meeting di conoscenza con altri freestyler internazionali di livello altissimo. Il giovane ragazzo manfredoniano, spesso viene avvistato in città, allenarsi sotto i portici e sul pavimento liscio di una nota via cittadina, in modo privato e determinato. Il suo duro lavoro, circa 6 ore al giorno, prevede, risveglio muscolare, allungamento gambe, stretching serrato, palleggi, verticali, e pian piano qualche giro, fino ad arrivare alle combo lunghe e ai trick più complicati.

Attualmente il suo record di “giri del mondo” è di 40 ma l’atleta conta di arrivare abbastanza facilmente anche a quota 60-70. Ronzino, dopo aver effettuato nel corso del suo passato, tanti tipi di professioni: corriere, tecnico di impianti, videoeditor e creazioni di contenuti digitali, ha ormai come obbiettivo di vita, quello di cercare di vivere proprio con questo sport, magari aprendo una scuola/accademia, per insegnare ai più piccoli il controllo palla e capire ciò che le nostre gambe sono in grado di fare con allenamento costante.


Prossima tappa importante del suo tour, come cittadino del mondo sarà sicuramente, quella che si terrà a Praga nel mese di agosto, nel Superball 2022 (Word Open Freestyle Football Championship). Per chi volesse seguire le sue gesta e applaudire virtualmente le sue performance, può seguire Gianluca Ronzino suoi propri canali social, ricchi di video e contenuti multimediali: https://vm.tiktok.com/ZMNFgXrrB/ e su Instagram: gianfreestyle7.

Ti potrebbe interessare anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: