Crea sito

Grande Manfredonia. Tutti sopra la sufficienza.

Grande prestazione del Manfredonia Calcio 1932, che batte nettamente il Città di Mola per 4a1.

Chi sale

Morra N.: 65′ da migliore in campo a nostro avviso. Efficace tra le linee, attaccante al servizio della squadra e pungente in zona gol.

D’Angelo: il fallo di mani con conseguente rigore del pari può scoraggiarlo ma il classe 2001 mostra grande personalità, trovando il gran gol, dalla distanza, della sicurezza.

Rubino: spina nel fianco sulla fascia di competenza, con il merito del gol sblocca-gara.

Trotta: il capitano in versione assist man. Serve 2 suggerimenti preziosi ai suoi compagni e poi si riscatta dal dischetto con freddezza, dopo aver fallito un gol clamoroso.

Coronese: tanta corsa e qualità sulla sua corsia. Giovanissimo ma sembra un veterano.

Chi scende

Non ce la sentiamo di dare down a nessuno dei 16 protagonisti biancocelesti, dopo una sonora e brillante vittoria all’ esordio senza pubblico.

Stabile

Tutta la retroguardia sipontina che concede quasi nulla agli avanti molesi. Solidità e sicurezza del pacchetto arretrato. Centrocampisti con fosforo e attenti alle marcature preventive. Incoraggiamento anche per Prota, un pochino timoroso all’esordio ma con un bel futuro.

Ti potrebbe interessare anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: