Il Foggia riprende la marcia: 3-0 al Potenza

Il Foggia torna alla vittoria in campionato, con una prestazione convincente, battendo il Potenza con un perentorio 3-0, che non ammette repliche, nel 23°turno del campionato di calcio di Serie C, girone C.

Foggia reduce dalla vittoriosa semifinale di andata di coppa Italia di serie C con la Juve NG ma alla ricerca del primo successo nel 2023, dopo le due ultime sconfitte consecutive. Lucani che arrivano in Capitanata, forti di tre risultati positivi. Gallo lancia dal primo minuto Iacoponi, in luogo di Peralta (non al meglio), a supporto di Ogunseye. Raffaele risponde con Di Grazia e Caturano come terminali offensivi.

Primi minuti al piccolo trotto, fino al 6′, quando Iacoponi va via sul fronte sinistro, assist per Schenetti che, appena fuori area, apre troppo il piattone, che sibila a lato. I rossoneri si lamentano per un presunto fallo di mano all’11’, tutto regolare per il direttore di gara. Bella risposta di Gasparini sulla conclusione ravvicinata di Leo, sugli sviluppi di un calcio di punizione al 12′. Determinante ancora l’estremo lucano al 17′, che neutralizza il tentativo pericoloso di Garattoni. Il collega Nobile si fa apprezzare sul tiro potente di Caturano, al 20′. I padroni di casa fanno la partita, con ,il classe 2002, Iacoponi a creare ambasce alla retroguardia potentina. Il Foggia passa al 27′. Nobile pesca Ogunseye, che si vede respingere il tiro da Gasparini, l’azione si sviluppa e su una nuova respinta del portiere ospite, il centravanti rossonero è lesto a ribadire in rete per il vantaggio locale. Il Foggia è in palla e arriva sempre prima nei contrasti. Frigerio compie il break a centrocampo e suggerisce un prezioso cioccolatino per Iacoponi , che solo davanti alla porta, di interno piede, non sbaglia. Al 37′ Foggia avanti 2-0. La frazione non propone più nulla di interessante e le compagini vanno al riposo, con il doppio vantaggio per i dauni.

pH: Maizzi

Raffaele inserisce Del Sole e cambia modulo di gioco nella ripresa, passando ad un 4-3-3 per cercare di svegliare dal torpore i propri calciatori. Proprio il neoentrato, al 46′, con un tiro a giro impegna Nobile che, con un volo plastico, sventa la minaccia. Del Sole su punizione, non impensierisce il portiere rossonero al 52′. Costa conclude alto sulla traversa, al 56′. Gli ospiti sono più propositivi, complice anche l’atteggiamento più remissivo dei satanelli. Opportunità per Caturano, deviato in corner al 62′. Gallo manda dentro Beretta e Di Noia, out Ogunseye e Schenetti. I locali rintuzzano i tentativi dei rossoblù, con un’attenta fase di non possesso e lasciano passare tempo sul cronometro. Raffaele rivoluziona tutta la mediana, con un contemporaneo triplo cambio che non sortisce l’effetto sperato. Anzi è il Foggia triplica, al 78′. Beretta raggiunto da un preciso lancio, tocca al volo per Di Noia, che mette giù di ed insacca con un tocco ad anticipare Gasparini. Sfortunato Beretta che con un pregevole scavetto, all’88’, timbra il montante. Al triplice fischio, applausi dagli spalti per un Foggia che, sale a quota 32punti, compie un bel balzo in classifica e si ripropone prepotentemente in zona playoff.

pH:Maizzi

Tabellini:

Foggia: Nobile, Leo, Di Pasquale, Rizzo, Garattoni (82′ Rutjens) Schenetti (69′ Di Noia), Petermann (84′ Kontek), Costa, Iacoponi (82’Peschetola), Ogunseye (69’Beretta). All. Gallo.

Potenza: Gasparini, Matino, Catturano, Di Grazia, Armini (46′ Del Sole), Laaribi(73′, Cittadino) Rocchi, Verrengia, Steffè(73′ Del Pinto), Talia(73’Riccardi), Hadziosmanovich. All. Raffaele

Reti: 27′ Ogunseye , 37′ Iacoponi, 78′ Di Noia

Ammoniti: Nobile, Laaribi, Caturano, Di Grazia, Cittadino

Arbitro: sig.L.Cerchi sez.Carbonia

Assistenti: sigg. A.Torresan (Bassano del Grappa), F. Catani (Fermo)

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: