Crea sito

Il Manfredonia 1932 regola il Team Ortanova 2-1. Decisivo Leuci.

Vittoria “sporca” quella del Manfredonia calcio 1932 che, nella 7°giornata del campionato di Eccellenza Pugliese, batte al Miramare per 2a1, un ostico Team Ortanova e consolida il primato in vetta alla classifica. Mister Rufini deve fare a meno di Rubino e manda nella mischia il trio Morra N.- Trotta- Salerno. Gli ospiti propongono la formazione attesa alla vigilia. La gara sembra da subito indirizzarsi verso i locali. Al 5′ Salerno colpisce debolmente di testa la palla proveniente dal cross perfetto di D’Angelo. Al 10′ il Donia passa. Partipilo calibra per il centravanti sipontino, che in area di rigore, fornisce un assist al bacio per N.Morra, il cui tap-in è vincente. Il vantaggio non scompone tatticamente gli uomini di Carbone, che continuano a fare tanta densità in mezzo al campo. Al 13′ Di Francesco sfiora il pari. L’incornata, dell’ariete ortense, impegna severamente Leuci, la cui deviazione termina sul montante. La capolista va di nuovo vicina al gol al 27′, quando ancora Salerno, con un tacco delizioso a centrocampo, lancia Trotta ma il capitano si allunga troppo la palla. Gli ospiti colgono il secondo legno di giornata, con Di Dedda al 33′, che sferra un fendente dalla trequarti e la sfera rimbalza due volte sulla traversa. Al 41′ raddoppia la capolista. Azione corale del Manfredonia, palla respinta che giunge sui piedi di A.Morra, la cui conclusione dal limite batte Capossele. Reazione veemente del Team Ortanova, che torna subito in partita. Al 43′ De Cosmo, solissimo in area di rigore, di testa, sfrutta alla perfezione una punizione di Hernandez. Al riposo è 2a1.

La seconda frazione è ancora meno emozionante della prima. Il Donia fa legna con Cicerelli, e cerca di spezzare le trame avversarie ma si abbassa dando il palleggio agli ospiti. Fasi di gioco confuse con molti errori tecnici anche in fase di appoggio. Al 21′ ancora De Cosmo sfiora il pari con un’azione fotocopia. Al 30′, Salerno ruba palla ma anzichè provare il tiro, suggerisce lungo per Cicerelli. La gara resta in bilico con i sipontini a stringere i denti. Girandola di cambi e sussulto finale. All’ultimo respiro, Monopoli, in posizione sospetta, solo davanti a Leuci colpisce di testa. L’estremo biancoceleste è miracoloso, scatto di reni e intervento super in angolo. 2 parate in 2 partite al 50′ che valgono 6 punti e il primato del Manfredonia calcio 1932. È lui il man of the match.

Tabellini

Manfredonia1922: Leuci,Coronese, Prota,Partipilo, D’ Angelo, Colangione, Trotta (45’st Burdo), Cicerelli, Salerno(36’st De Nittis), A.Morra(32’st Stoppiello) N.Morra (25’st Cerase). All. Rufini

Team Ortanova: Capossele, Manna, Cassinis, Colonna(33’st Ragone), Lombardi, De Cosmo(39’st Pugliese), Hernandez (13’st Flores), Di Dedda(27’st Giannotti), DiFrancesco, Monopoli, Prieto. All.Carbone

Reti: 10’N. Morra, 41′ A.Morra, 43′ De Cosmo

Ammoniti:34′ Cassinis, st 5’De Cosmo, 6′ DiFrancesco

Recupero: 5min st

Arbitro: De Pinto sez.Bari

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: