Il Manfredonia continua la sua marcia: 4-1 al Canosa

Continua la marcia del Manfredonia Calcio, che al Miramare nella seconda gara casalinga consecutiva, batte per 4a1 il fanalino di coda, Canosa Calcio, nella quarta giornata del campionato di Promozione Pugliese, girone A e mantiene la vetta, in coabitazione con lo United Sly con 12pt.

Mister Agnelli ripropone la stessa linea difensiva di 7giorni, schierando davanti a Morgillo, Telera e De Filippo centrali, con Basta e Di Noia sugli esterni. Dentro Mastropasqua, a centrocampo con Laboragine e Cicerelli e Roberto a supporto di Albrizio e Trotta in prima linea.

Il Canosa di mister Ricucci, fermo al palo, a zero punti, scende in riva al Golfo, mischiando le carte rispetto alle formazioni precedenti, per tentare di muovere la propria classifica.


Cronaca

Bastano solamente 21 minuti di gioco al Manfredonia Calcio, per regolare il Canosa e portare il match nella propria direzione. Notevole la differenza tecnica tra le due squadre, che nella prima metà di frazione, consente ai biancocelesti di essere già sul 3a0.

La prima occasione è, però, per i canosini con D’Ercole che al 7′ dopo un break a centrocampo, impegna Morgillo. Al 12′ il match si sblocca. Sugli sviluppi di un corner, Telera svetta di testa, palo e in mischia De Filippo ha i riflessi giusti per correggere in rete.

Il Manfredonia, non pago, affonda con un micidiale 1-2, dopo solo 60 secondi. Mastropasqua dalla corsia di sinistra, pesca, con un assist al bacio, il centravanti Albrizio, che di piatto insacca. Lo stesso bomber, realizza la sua personale doppietta, dopo altri 8minuti, ancora imbeccato da Mastropasqua, con un tocco sotto, sfruttando un mancato aggancio di Roberto. Da quel momento in poi, la gara è in pieno controllo sipontino, con pochi sussulti fino al tramonto di tempo, quando Patruno al 46′, batte in diagonale Morgillo,dopo una bella serpentina.

Nella ripresa la gara scende di tono, con Grumo, subentrato a conferire vivacità al fronte offensivo sipontino. I biancocelesti calano un po’ in concentrazione, e lasciano una maggiore iniziativa ai rossoblu, che però, insidiano poche volte la retroguardia locale. Al 51′Cicerelli, è spinto platealmente in area, ma il sig. Leo sorvola. Poi è ancora Patruno a tentare l’ eurogol, con una spettacolare rovesciata, che termina abbondantemente alta sulla traversa, e poi al 64′ riscalda le mani di Morgillo, che si distende in tuffo. Capitan Trotta, due minuti più tardi, semina il panico in area avversaria ma Crisantemo si salva di piede, e Albrizio sulla conseguente azione, non è cattivo sotto porta. Lunga fase di stanca del match, con poche emozioni, fino al 86’quando Grumo, da due passi coglie il montante. Consueta girandola di cambi. Al 90′Santoro timbra il tabellino,siglando il 4a1, arrivando pronto al volo in area e finalizzando un pregevole spunto di Grumo sulla fascia. Nei 4’di recupero, non succede più nulla, se non l’ esordio del classe 2002, Ciuffreda. Il Manfredonia Calcio, pertanto, conquista altri 3 punti, con ordinaria amministrazione e prosegue il testa a testa con lo United Sly, anch’esso vittorioso (5-1) e a punteggio pieno.

Tabellini:

Manfredonia Calcio: Morgillo, De Filippo, Di Noia, Laboragine, Telera, Basta (26′ Peres), Trotta ( Ciuffreda 91′), Cicerelli, Albrizio (70′ Santoro), Mastropasqua ( 90′ Stoppiello), Roberto ( 46’Grumo). All. Agnelli.

Canosa Calcio: Crisantemo, Ujka, Di Corato, Valentino (82′ Manasterliu), Landolfi, Abruzzese, Patruno( 76′ Fonseca), D’ Ercole, Ieva (70’Pasqualedibisceglie), Pugliese (78’D’Ambrosio), Quacquarelli (62′ Palmitessa). All.Ricucci.

Reti: De Filippo 12′ Albrizio 13′, 21′, Patruno 46′ pt, Santoro 90′

Ammoniti: Cicerelli, Albrizio, Abruzzese, Pugliese.

Angoli 2-3

Recupero 1’pt 4’st

Arbitro: Sig. Leo sez.Foggia

Ass1: Vitobello sez.Barletta

Ass2: Dimonte sez.Barletta

Ti potrebbe interessare anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: