JUVENTUS, GIORNI CALDI: RITIRO E MERCATO INTENSO

La nuova stagione calcistica, che inizierà in anticipo, il prossimo 13 agosto è alle porte e le prime big iniziano a scaldare I motori. Dopo il primo raduno in assoluto della Lazio, impegnata a breve nei turni preliminari della prossima Europa League, oggi è la volta dei primi volti bianconeri che si raduneranno alla Continassa. L’intera rosa della Juventus andrà in ritiro da domenica 10 luglio ma in giornata inizieranno le visite ed i primi allenamenti dei giocatori reduci da infortuni o che non sono stati impegnati con le rispettive nazionali.

Guiderà il gruppo un ritrovato Federico Chiesa, dopo una lunga assenza, dovuto al grave stop per via della lesione del legamento crociato che lo ha privato di buona parte dello scorso campionato. Con lui si vedranno anche altri big tra cui Danilo, Arthur, Kaio Jorge, Zakaria e De Sciglio, fresco di rinnovo fino al 2025.

Ph Image: Juventus News 24

Chiusa l’annata senza trofei, cosa che non succedeva da 11 anni, i bianconeri agli ordini, del confermato ma discusso, Max Allegri, sono chiamati ad una stagione di riscatto da ogni punto di vista. In quest’ottica molto dirà la settimana in chiave mercato. Nei prossimi 7 giorni, infatti, sono attese sostanziali novità. Giorni di fuoco, non solo dal punto di vista climatico. Il popolo di Madama si attende le ufficialità dei due colpi già definiti: Pogba e Di Maria. Il “Polpo” (8mln più bonus) è atteso a Torino per visite e firma di rito a stretto giro, per un ritorno che a livello di mercato ha del sensazionale, visto che rientra nuovamente a parametro zero dopo l’esperienza con il Manchester United. Successivamente sarà il turno di Angel Di Maria, ancora in vacanza. Una trattativa lunga e laboriosa con “El Fideo” che ha portato alla fine alla fumata bianca. La settimana sarà utile per definire anche le altre situazioni per gli eventuali trasferimenti in ballo.  I nomi su tutti sono quelli di De Ligt, in orbita Chelsea, che però deve avvicinarsi al valore della clausola rescissoria di 115 mln, e quella di Nicolò Zaniolo. Il romanista potrebbe arrivare alla corte di Allegri sulla base di un prestito oneroso con diritto di riscatto o con conguaglio e contropartita tecnica, come Arthur, calciatore molto appetito da Mourinho. Chi ha dovuto aumentare il suo periodo di riposo è Dusan Vlahovic, operato per pubalgia ed ora in Serbia per la riabilitazione. La costruzione della Juventus e dell’ assetto tattico previsto (4-3-3), farà proprio dell’attaccante classe 2000 il centro del nuovo progetto tecnico.

Prima amichevole in programma il 22 luglio a Las Vegas contro il Club Deportivo Guadalajara, seguita dai match con Barcellona e Real Madrid del 26 e 30 luglio pv. Esordio ferragostano in campionato all’Allianz Stadium contro il Sassuolo di Berardi e Raspadori, a lungo tra gli obiettivi bianconeri.

Ti potrebbe interessare anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: