Luigi Samele è medaglia d’argento a Tokyo2020.

Parla foggiano la prima medaglia azzurra di Tokyo2020. Gigi Samele conquista l’argento nella sciabola maschile e si arrende solo al formidabile ungherese Szilagyi che lo batte 15-7 nella finalissima per l’oro e conquista la sua terza olimpiade consecutiva, passando alla storia.

Classe, carattere e forza mentale sono stati i segreti della grande impresa dello schermidore nostrano. Subito ottimo l’impatto di Luigi Samele: liquidato il cinese Xu per 15-12 in un match non semplice, ma vinto con grande autorità dall’azzurro, agli ottavi, l’azzurro batte in stoltezza l’iraniano Rahbari 15-7, che a fine gara gli rifiuta il saluto.

Nei quarti è derby italiano, Samele contro Berrè. I due amici-rivali si battono valorosamente in un match equilibrato ma l’esperienza di Gigi ha la meglio e il foggiano vince con il punteggio di 15-10. Nella corsa alle medaglie, Samele si supera. Formidabile, infatti, la sua capacità di reazione contro il coreano Kim, quando soccombente per 6-12 e quasi sulla via della sconfitta, trova le risorse e la straordinaria capacità di recuperare inanellando 9 stoccate consecutive, in un festival di parate e risposte e colpi all’ interno. La finalissima è un sogno ma il magiaro è troppo forte anche per lui e per Samele è un argento che vale oro.

Ti potrebbe interessare anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: