Manzella-Trotta: due amici che diventano soci imprenditori.

Storia di amicizia, affari e amore per lo sport, quella che lega l’attuale capitano e bomber del Manfredonia 1932, Pasquale Trotta e Giovanni Manzella, team manager del sodalizio sipontino. Due ragazzi poco più che trentenni che in un momento così difficile, credono nella propria città e investono energie e risorse per il bene collettivo. È di recente costituzione la nuova società Arena srl, che prevede la gestione presso gli impianti sportivi Salvemini del nuovo centro sportivo denominato Arena Sport Center.

La gestione del centro sportivo è al momento, non inferiore ai 10 anni e nello specifico prevederà: 4 campi di calcio a 5, uno in terra battuta a 11, uno in erba naturale ad 11 ed uno sintetico a 7, per un totale 7 campi sportivi. Il ristorante e il circolo tennis resteranno, invece, agli attuali gestori.

“La trattativa con la famiglia Salvemini, a cui vanno i nostri ringraziamenti e la nostra gratitudine per aver fatto sì che il nostro sogno si realizzasse, è stata lunga e bella ed è durata un anno esatto. Il nostro scopo è quello prima di tutto di riqualificare tutto l’ impianto. Abbiamo come progetto quello di rifare tutti i campi da zero, con illuminazione e recinzione nuove, completamente chiuse, e il manto sintetico che verrà utilizzato, sarà quello di ultima generazione che viene usato nei centri sportivi delle giovanili del Barcellona”.

Un gioiello all’avanguardia nei piani dei 2 imprenditori, in cui verranno installati anche campi da Padel, (sport di palla di derivazione tennistica, molto in voga e in continua ascesa tra i giovani, praticato a coppie in un campo rettangolare e chiuso da pareti su quattro lati, ad eccezione di due porte laterali). I campi saranno così suddivisi: 2 campi a 5,uno diventerà da calcio a 6 e l’altro resterà da calcio a 7.
Il restlying coinvolgerà anche il campo in erba naturale. I lavori saranno affidati ad una ditta specializzata del settore, che si occupa dei campi da calcio del Centro Sud, mentre su quello in terra battuta verranno eseguite opere di ripristino.
I lavori sono imminenti e dovrebbero partire per metà/ fine aprile.

Il piano coinvolgerà anche i più giovani. Ripartirà la scuola calcio con istruttori esperti e qualificati. A breve dovrebbe arrivare l’ufficialità anche dell’affiliazione con il Calcio Foggia. Si porrà attenzione dalla segreteria, fino ai magazzinieri. In tanti si stanno già proponendo per i vari ruoli. Avere una struttura simile, permette di organizzare il lavoro al meglio, dividendo in più turni la scuola calcio, in modo tale che tutti i bambini possano avere i giusti spazi per esprimersi al meglio con la speranza di creare, per loro, dei campus estivi, a partire da giugno/luglio, pandemia permettendo, in modo tale da allievare le loro sofferenze e farli ritrovare la gioia di giocare, divertirsi e socializzare.

“Non nascondiamo anche che vorremmo buttare le basi con un settore giovanile, partendo magari con le categorie con Giovanissimi ed Allievi, per poi puntare nel giro di un paio di anni, ad avere una Juniores”.

Un progetto ambizioso e di ampio respiro, che merita l’incoraggiamento della città e degli sportivi sipontini. In bocca al lupo!

Ti potrebbe interessare anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: