Crea sito

Matteo Colangione: “Hanno approcciato meglio ma ci abbiamo creduto fino alla fine”.

Al termine dell’incontro abbiamo intercettato Matteo Colangione, uno dei protagonisti del match.

Matteo, un pari rocambolesco figlio di una gara dai 2 volti. Vi aspettavate un San Severo con questi ritmi ed aggressività?

“Sì, una partita alla quale loro hanno approcciato meglio. In questo campionato quando vai fuori casa bisogna sempre aspettarsi una squadra agguerrita, infatti, abbiamo sofferto proprio quello anche se verosimilmente dopo il 2-0 abbiamo iniziato a giocare come sappiamo e abbiamo accorciato con il 2-1”.

Vi hanno sorpreso spesso in velocità nei primi 45′. Fatiche di coppa o qualcosa da registrare in fase difensiva?

“In realtà siamo stati poco cattivi nei primi minuti, perché gli errori sui goal sono figli di seconde palle e di contrasti persi. Sicuramente c’è sempre da migliorare anche quando si vince, quindi per noi non cambia molto, perché cerchiamo di correggere tutto anche nella giornata piú positiva”.

I risultati odierni mostrano che si può perdere contro chiunque ma voi avete avuto il merito di crederci fino alla fine, con il tuo gol della speranza. Ce lo racconti?

“Questa è l’Eccellenza. Ogni domenica è dura sopratutto fuori casa, pero’ abbiamo avuto la forza e la voglia di crederci fino all’ultimo secondo.
Poco prima del goal ho colpito la traversa su calcio d’angolo, pensavo fosse un segnale negativo, ma non ci siamo mai demoralizzati e nell’occasione del mio goal c’è stato un cross di Rubino, sul secondo palo dove c’era Burdo, che mi ha fatto la sponda e io l’ho spinta dentro . Lì ci abbiamo creduto ancora di piú anche se mancavano pochissimi minuti”.

Dove può arrivare questo Manfredonia secondo te?

“Questo Manfredonia deve crescere tanto,ogni giorno, in ogni allenamento, passo dopo passo, domenica dopo domenica. È una squadra giovane e abbiamo il dovere e l’onere di lottare ogni domenica cercando di raccogliere sempre il massimo. Di certo siamo una squadra che va a cercare il risultato pieno ogni domenica”.

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: