Crea sito

Nazionale: le gioie e i dolori dei Nicolò.

La gara della Nazionale giocata e vinta, ieri contro l’ Olanda, per 0a1, valida per la Nations League, porta con sé negli almanacchi la storia di un nome: Nicolò. Una serata agrodolce per gli azzurri, rinfrancati da una grande prestazione, contro un avversario di livello, che lascia ben sperare per Euro 2021. Al contempo una serata macchiata da un brutto incidente di gioco. I due protagonisti sono stati appunto, Nicolò Barella e Niccolò Zaniolo. Il centrocampista interista è ormai una certezza della terra di mezzo azzurra. Abbina corsa e qualità, non disdegna inserimenti e ha pure il vizio del gol. Carta anagrafica giovane ma punto di riferimento della mediana, nell’immediato e nel futuro del prossimo lustro. Il romanista, invece, dopo un gravissimo infortunio e un lungo periodo riabilitativo, è tornato a calcare i campi di gioco, nel finale della scorsa stagione, facendo intravedere nuovamente sprazzi del suo talento purissimo. La notte olandese, però, si è rivelata per lui un nuovo incubo. Dopo le prime ansie è arrivato il responso più duro. Lesione al crociato anteriore all’altro ginocchio, quello sinistro. Altri 6 mesi di stop per lui. La sfortuna non esiste, però insiste.

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: