PILLOLE DI MOVIMENTO PER ATTIVITÀ SPORTIVE GRATUITE:
PARTE ANCHE IN PROVINCIA DI FOGGIA
IL PROGETTO NAZIONALE TARGATO UISP

Sembra un normale farmaco da banco, ma non ha bisogno di prescrizione medica; è adatto a tutti e contiene un ‘bugiardino’ con tutte le indicazioni per “muovere la salute” e avere gratis, dal 1 marzo al 31 maggio 2022 un intero mese di sport indoor e outdoor, grazie alla rete di associazioni e società sportive che hanno aderito all’iniziativa. Si tratta di Pillole di Movimento, il progetto nazionale UISP di contrasto alla sedentarietà e all’isolamento che prende ufficialmente il via in provincia di Foggia – dopo la conferenza stampa tenutasi nell’Aula Consiliare del Comune di Manfredonia – e che offre un nuovo impulso ad un settore particolarmente colpito dalla pandemia, quello socio-sportivo.

25.000 confezioni di Pillole di Movimento12 Comuni coinvolti: Foggia, Manfredonia, Accadia, Cagnano Varano, Carpino, Cerignola, Deliceto, San Nicandro Garganico, Troia, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, San Severo; più di 30 società sportive partecipanti, distribuite su tutto il territorio provinciale e suddivise in più di 10 discipline diverseoltre 100 farmacie interessate dal progetto.

Nevralgici e prioritari, oltre alla descrizione dettagliata del progetto, i temi toccati sia da Orazio Falcone, presidente del Comitato Uisp di Foggia-Manfredonia, che da Antonietta D’Anzeris, consigliere nazionale Uisp.

Siamo di fronte a numeri importanti per il nostro Comitato – ha sottolineato Orazio Falcone – che, grazie al grande lavoro di team che ormai da anni porta avanti, ha accettato la sfida insita in questo progetto che contribuirà a portare la Uisp ad un livello più importante sul territorio”.
“A questa importante attività – ha commentato Antonietta D’Anzeris – si affianca quella di partecipazione ai vari bandi con progetti originali sia sportivi che sociali, con la finalità di avvicinare sempre più cittadini all’attività motoria come occasione di socialità, di aggregazione e di contrasto alla sedentarietà e all’isolamento. Sempre con una particolare attenzione verso le fasce più deboli e fragili della popolazione: i bambini, i ragazzi, gli anziani, le persone con disabilità”.

Antonio Vitulano, assessore allo sport del Comune di Manfredonia ha accolto con favore l’iniziativa, rilevando al contempo l’importanza dello sport nell’azione dell’amministrazione. Ha, al contempo, annunciato che il Comune di Manfredonia presenterà per il PNRR un progetto di realizzazione della tanto desiderata e necessaria pista di atletica, che da decenni manca in città.

L’On. Antonio Tasso, presente in duplice veste di parlamentare e di dirigente nazionale di federazione sportiva, ha ricordato come l’Italia sia ormai fra i Paesi al mondo con la più alta incidenza di sedentarietà in varie fasce della popolazione e ha rimarcato l’importanza di iniziative come Pillole di Movimento finalizzate ad incentivare stili di vita attivi.

Per il consigliere regionale Paolo Campo è prioritario il coinvolgimento delle fasce più giovani della popolazione, fra le più colpite dall’emergenza sanitaria da Covid, con progetti ad hoc che li invoglino ad intraprendere le pratiche sportive come fondamentali occasioni di socialità.

L’importanza dell’incentivazione al movimento, della ricerca di sani stili di vita e del raggiungimento del benessere fisico sono stati i temi al centro degli interventi di Nancy Zorretti, in rappresentanza delle associazioni sportive aderenti al progetto e del dottor Giuseppe Murgo, farmacista e partner di Pillole di Movimento.

Apprezzamento verso il progetto specifico, disponibilità per future collaborazioni con Uisp per iniziative ed eventi sportivi anche di interesse nazionale e internazionale, sono stati espressi dai dirigenti sportivi FIDAL presenti, Domenico di Molfetta e Carmine Ricci.

PILLOLE DI MOVIMENTO
Campagna nazionale Uisp di contrasto alla sedentarietà e di promozione della cultura del movimento con protagonisti 31 Comitati Uisp235 Comuni italiani e 370 associazioni e società sportive dilettantistiche.
Il progetto è​ finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento​ per lo Sport nell’ambito del Bando EPS 2020 e attraverso​ le farmacie dei circuiti Gruppo Lloyds e Federfarma provinciali, partner del progetto, saranno distribuite alle persone di tutte le età, 480.000 confezioni di “Pillole di movimento” che contengono coupon gratuiti​ che permetteranno di scegliere tra una rosa di oltre 1200 attività​ sportive e motorie promosse in tutta Italia.
Il progetto è nato a Bologna nel 2010, grazie ad una rete molto capillare creatasi tra​ Uisp, le aziende Asl e le farmacie coinvolte.​ Un’idea vincente e assolutamente innovativa, che si è affermata nel territorio e che grazie a questo progetto nazionale verrà lanciata per la prima volta a livello nazionale.

Ti potrebbe interessare anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: