Qui Vieste- Tutto pronto per il debutto.

Sette mesi dopo lo stop forzato causa Covid, si torna finalmente a parlare di calcio giocato. Domenica 20 settembre infatti, Atletico Vieste e Manfredonia 1932 si sfideranno al “Riccardo Spina” di Vieste nel match di andata che inaugura la Coppa Italia di Eccellenza pugliese, nonché la nuova stagione delle due compagini.
Un derby che in riva al Pizzomunno manca da ben 7 anni, quando nell’ultimo precedente disputato dalle due squadre nel campionato di Eccellenza i sipontini si imposero con un perentorio 0-3. Poco dopo la formazione all’epoca allenata da Franco Cinque conquisterà tramite la vittoria dei play-off la promozione in Serie D.

Altri tempi però, questa volta le due squadre più rappresentative del territorio garganico tornano ad affrontarsi in Coppa Italia, una competizione che quest’anno assume ancora più valore in virtù del nuovo format del campionato e che al termine del segmento nazionale mette in palio un posto alla prossima Serie D. E proprio nella passata stagione i viestani furono protagonisti di una grande cavalcata nella competizione tricolore, conclusasi con la finale persa con il più quotato Corato.
L’obiettivo da parte della squadra del riconfermato Bonetti sarà quello di provarsi a ripetere, nonostante la “rivoluzione” attuata in estate e che ha portato al cambio di proprietà, nonché a quello di diversi calciatori, dopo che il club ha rischiato seriamente di non iscriversi. Tuttavia, nonostante il poco tempo a disposizione, la nuova società è stata in grado di allestire una rosa caratterizzata dal giusto mix di veterani e giovani. Oltre alle riconferme dei vari Sollitto, Caruso e Colella (ormai autentiche bandiere della squadra), sono arrivati il centrocampista Piccolo e gli attaccanti Turco e Passariello, calciatori con diversi trascorsi anche in Serie D. Al gruppo sono stati aggregati anche diversi giovani provenienti dalla Juniores per dare al tecnico molisano ampie scelte sul fronte under.
Tornando alla partita non ci saranno particolari defezioni per quanto riguarda il Vieste, con la rosa a completa disposizione in vista del match. L’unico dubbio riguarda il modulo, con Bonetti che in passato ci ha abituato spesso a cambiamenti repentini.
La gara, prevista per le ore 15:30, dovrebbe disputarsi a porte chiuse, nonostante l’iniziale ok alle porte aperte, su disposizione degli organi competenti. In tal senso ulteriori novità sono attese per la giornata odierna.

Ignazio Silvestri.

Ti potrebbe interessare anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: