Un Foggia con il freno a mano: 1-1 con la Juve Stabia.

Foggia Juve Stabia

Ancora un pari per il Foggia allo stadio Zaccheria che nel quinto turno del campionato di serie C gir. C impatta 1-1 contro la Juve Stabia di Walter Novellino. Zeman si affida a Ferrante e Curcio in prima linea mentre Novellino, con atteggiamento più guardingo, propone Schiavi unica punta.

Ritmi alti sin dall’avvio. Al 5’ subito il Foggia tenta la sortita con un tiro di Gallo ma l’estremo difensore stabiese devia sul fondo. Merola al 15’ va via sulla fascia destra, prova la conclusione ma Sarri si fa trovare pronto. Il pallino del gioco è nei piedi dei rossoneri ma i tentativi offensivi risultano tutti velleitari. Gli ospiti, sornioni, colpiscono al primo affondo. Al 23’ Panico sfrutta un’indecisione di Girasole e solo davanti ad Alastra, lo trafigge portando avanti i suoi. Reazione veemente dei padroni di casa. Al 24’ Ferrante ci prova ma il suo fendente viene deviato in corner. Sugli sviluppi del successivo calcio d’angolo, Merola coglie la traversa e poi trova ancora una volta Sarri a murargli il tentativo a rete. Curcio, oggi in giornata no, al 34’ sciupa clamorosamente un bel assist di Ferrante. Sul finale di tempo, l’ex Tonucci con un colpo di testa, manda fuori la palla del possibile raddoppio. All’intervallo è 0a1.

Zeman striglia i suoi e nella ripresa i suoi paiono più determinati. Merola al 50’ suggerisce per Ferrante ma la retroguardia delle vespe fa buona guardia. Il Foggia spinge e trova il meritato pari con Nicoletti al 63’ che con un bolide da fuori area, pesca il jolly vincente, facendo esplodere lo Zac. L’inerzia della gara sembra cambiare e i locali provano a vincerla. Al 77’ Petermann conclude ma Sarri è attento. Due volte poi Curcio non riesce a trovare lo spunto vittoria e dopo 5 minuti di recupero, il direttore di gara manda tutti negli spogliatoi. Un pari che lascia rammarico nell’ambiente e solleva alcuni dubbi. 6 punti in 5 gare sono sufficienti? Quali sono gli obiettivi della compagine rossonera? Intanto l’occasione del riscatto è dietro l’angolo. Si torna in campo mercoledì 29 settembre, nel turno infrasettimanale, sul terreno della Fidelis Andria.

Ph: Enzo Maizzi

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: