Crea sito

Il weekend che non ti aspetti.

Avevamo immaginato un po’ tutti che il nuovo anno sportivo 2020/2021 sarebbe stato anomalo, con gare che si giocano a scaglioni, partite rinviate, porte chiuse e atleti alle prese con positività ed, infatti, il weekend appena passato ha confermato tutto ciò che era nelle previsioni. Da oggi ufficialmente si fermano, almeno fino al prossimo 23 novembre, i campionati dilettantistici dall’Eccellenza in giù, e pertanto anche il nostro Manfredonia 1932. I sipontini lo fanno da capolista, dopo una prova superlativa, in quel di Vieste e la manita ai malcapitati ragazzi di mister Bonetti. Una bella risposta di forza dopo lo scivolone di Coppa, che aveva evidenziato i dubbi di “coperta corta” dell’organico sipontino. La realtà del campionato ci regala, però, e ci dice che il Manfredonia ha dispetto dei corvi neri, ha +2 in media inglese, un attacco prolifico (13 reti all’attivo) e al momento è la sicura, felice, sorpresa del campionato. La parola d’ordine, in questo frangente, dovrà essere stabilità fisica e mentale per poter gestire al meglio la sospensione, in modo da farsi trovare pronti, con l’Ostuni alla ripresa. I calciatori di Rufini hanno grinta, organizzazione, carattere e hanno dato del filo a torcere a tutti. Non c’è stata partita o avversario, che nel seppur breve scorcio di campionato trascorso, non sia stato affrontato a viso aperto. La piazza merita questa classifica e perché no di giocarsela fino alla fine, con la speranza che la continuità di risultati, convinca il sodalizio ad un altro piccolo sforzo per competere fino al termine. Manca poco a questa compagine per essere davvero una squadra importante.

Una squadra importante lo è il Risparmio Casa Vitulano C5 che sabato, nel ritorno al PalaScaloria, nell’esordio casalingo, è stata frenata sul 2a2 dal Vis Gubbio C5. Alcune scelte arbitrali discutibili e qualche problemino in fase di preparazione settimanale hanno pesato sul risultato dal match. Gli eugubini dal canto loro, al loro debutto in Serie A2, non hanno certo demeritato, mostrando una brillantezza atletica, anche un pelino superiore ai ragazzi di Monsignori. L’avvio di campionato per il tecnico perugino ha riservato questo piccolo inciampo. Attendiamo che il Risparmio Casa Vitulano C5 carburi al meglio, torni al top Sampaio e migliori la fase di approccio al match, due volte in salita in altrettanti incontri. Siamo sicuri che quando il treno sarà in perfetta marcia, sarà difficile da fermare. Il futsal nazionale non si ferma e pertanto c’è tempo e spazio per lavorare.

Ti potrebbe interessare anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: